Committente: Comune di Malles
Localizzazione: Malles (BZ)
Programma: Convitto per alunni con una mensa a Malles
Progetto:
In.Arch.Eco con Albera & Monti Associati, Emanuele Fidone e Claudio Inserra
Stato di avanzamento: progetto preliminare di gara
Periodo della prestazione: 2014



Il progetto del nuovo complesso è stato impostato planimetricamente lungo una “L” che si sviluppa su tre livelli fuori terra. Nel poroso corpo basamentale, tre distinti volumi collegati allogano gli spazi comuni: palestre, sale conferenze, mensa e alloggio del custode. Il sovrastante ‘traforato’ blocco stereometrico ospita i due livelli degli alloggi per gli studenti e gli allenatori. Il piano interrato è destinato esclusivamente al parcheggio coperto, accessibile dalla strada laterale. L’edificio, attestandosi al limite Sud dell’area edificabile, è chiuso ad Est dal corpo del basamento che affondando nel lieve declivio del terreno, definisce due spazi distinti: un cortile interno più privato e protetto e un fronte sul versante “urbano”. L’immagine identitaria del complesso è frutto di un serrato dialogo con gli edifici preesistenti, con i quali, attraverso rapporti di allineamenti planimetrici, sottili slittamenti volumetrici e rimandi materici e formali, manifesta un legame compositivo permanente.
Il fronte principale del Complesso nasce da un’elaborazione in chiave contemporanea dei modelli di edifici autoctoni delle aree alpine, dove un basamento grezzo e terroso, un corpo “minerale”, supporta un più lieve e domestico volume ligneo. In questo progetto i due registri orizzontali, matericamente e cromaticamente distinti, sono costituiti da un ermetico volume compatto in calcestruzzo pigmentato alla base, sul quale poggia un corpo superiore che rilega due piani, interamente rivestito in legno e fittamente traforato da finestrature quadrangolari. Il blocco sommitale degli alloggi si presenta con un fronte più lieve e arioso grazie alla presenza sul fronte sud di profonde logge e sul fronte nord di una parete semitrasparente ritmata da lamelle in legno che assolvono al duplice compito di sostenere parte della copertura e garantire la necessaria riservatezza degli ambienti interni.
Chiarezza e orientabilità guidano la scelta distributiva di percorsi e flussi interni ed esterni assicurando totale fruibilità e connessione funzionale alle aree, Nel corpo centrale è disposto l’ingresso principale pedonale, dove una grande hall accoglie i visitatori che possono accedere agli spazi comuni del piano terra o salire direttamente, dal corpo scala e dai blocchi di ascensori, agli ambienti superiori degli alloggi. Dal corpo centrale i percorsi si diramano in modo semplice seguendo le gerarchie direzionali direttamente suggerite dagli spazi architettonici che guidano i visitatori esterni e gli atleti attraverso flussi distinti.



Enlarge
Enlarge
Enlarge
Enlarge
Enlarge
Enlarge
Enlarge
Enlarge
Enlarge
Enlarge
Enlarge